You are herePesca professionale

Pesca professionale


Definizione di "imprenditore ittico" sticky icon

L’imprenditore ittico è quella persona fisica o giuridica che esercita un’attività diretta alla cattura o alla raccolta di organismi acquatici in ambienti marini, salmastri e dolci nonché le attività a questa connesse, ivi compresa l’attuazione degli interventi di gestione attiva, finalizzati alla valorizzazione produttiva ed all’uso sostenibile degli ecosistemi acquatici, ai sensi del

Criteri per il rilascio di concessioni per la piscicoltura

Il Piano ittico Provinciale (PIPR), all'Articolo 21, ammette la concessione di tratti di corpi idrici con le finalità di acquacoltura estensiva e pesca professionale, fatti salvi i pareri di altri Enti, e ne individua i criteri per il rilascio di concessioni per la piscicoltura.

Pesca professionale: limiti di cattura e divieti

Il Piano Ittico Provinciale (PIPR), all'Articolo 19, individua, anche per la pesca professionale, i limiti di cattura delle specie ittiche e i divieti ai quali il pescatore professionale deve attenersi.

Accesso e prenotazione delle zone di pesca

L’attività di pesca professionale nei corpi idrici autorizzati (comma 1 art. 20 del Piano Ittico Provinciale) è permessa con le seguenti modalità.

Corpi idrici e regolamentazione per la pesca professionale

I corpi idrici ammessi all’esercizio della pesca professionale in acque interne e la relativa regolamentazione all’attività di pesca, fatte salve le limitazioni dovute ad altra normativa di competenza di altri Enti, sono indicati nell'Articolo 20 del Piano Ittico Provinciale (PIPR) e nel seguente allegato.

Attrezzi di pesca ammessi

Sono ammessi i seguenti attrezzi di pesca:

Pescaturismo e Ittiturismo

Per quanto riguarda le attività di pescaturismo e ittiturismo collegate alla pesca professionale si fa riferimento alla LRT n.66/2005 e alla LRT n.56/2009 nelle quali si disc